Carbonara is the way

carbonara modificata

Tanto per iniziare vi mostreremo i cavalli di battaglia del nostro chef e fra pochi giorni partiremo con i contest. Il piatto di cui vi parliamo oggi è la carbonara, pietanza tipica della regione Lazio, ed in particolare di Roma. Le sue origini risultano incerte si pensa che si chiami così perchè inventata dai ‘carbonai’ cioè dai carbonari in romanesco, ossia quelle persone che trasformavano la legna in carbone vegetale, ma non è l’unica ipotesi a riguardo, infatti c’è chi pensa che la carbonara ponga le sue origini a Napoli, con Ippolito Cavalcanti, cuoco e letterato italiano. Al di là dell’origine oggi la carbonara riscuote fama in tutto il mondo riuscendo ad essere conosciuta anche nelle grandi capitali europee, dove in alcuni casi esistono anche preparati liofilizzati all’aroma di carbonara. Per preparare questa delizia avrete bisogno solo di:

  • 500 gr Pasta
  • 10 Uova (solo tuorlo)
  • 200 gr Guanciale
  • Pepe q.b
  • Pecorino q.b
  • Sale q.b

Per prima cosa iniziate col far bollire la pentola con acqua e sale. È importante non sbilanciarvi troppo con il sale perché nella ricetta ci sono già due alimenti molto salati. Nel frattempo in una padella a fuoco basso con coperchio mettete il guanciale e lasciatelo sudare, cioè fate sì che l’acqua contenuta in esso possa evaporare e che il grasso possa sciogliersi e fungere da olio. Da parte formiamo la nostra ‘crema’ con tuorli, pepe e pecorino. Nel frattempo quando l’acqua sarà arrivata a temperatura, mettete la pasta in pentola e dopo pochi minuti aggiungete un mestolo d’acqua di cottura al guanciale. Non aspettate che la pasta si cuocia in acqua ma colatela al dente e ricordatevi di conservare un po’ d’acqua di cottura che potrà esservi utile. Intanto terminate la cottura della pasta nel guanciale e quando risulterà cotta, lontano dal fuoco versate la crema di tuorli, pepe e pecorino. Se quest’ultima dovesse risultare troppo densa potete aggiungere un mestolino d’acqua di cottura. Servire con una spruzzatina di pepe e pecorino.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Marianna ha detto:

    Da provare 😍😍😍

    Mi piace

  2. 3win8 slot ha detto:

    I’ve been surfing online more than 2 hours
    today, yet I never found any interesting article like yours.
    It’s pretty worth enough for me. In my view, if all website owners and bloggers made good
    content as you did, the internet will be much more
    useful than ever before. https://918.network/downloads/87-3win8

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.